Giugno 24, 2019

Giacomo Leopardi: testimonianze di una nascita

Un sito custode della memoria. Un luogo che testimonia e tramanda le storie, le vicende e le parole di un tempo passato. Tutto questo è un archivio e molto altro ancora. Al suo interno può nascondere aneddoti interessanti – talvolta divertenti – e inestimabili tesori. L’archivio della diocesi di Macerata è uno degli indispensabili portavoce di un passato che riguarda l’intero suolo italiano.

Archivi di Valore ha avuto la possibilità di digitalizzare innumerevoli visite pastorali – documenti che testimoniano le visite del vescovo alla propria diocesi, descrivendo tutto quel che accadeva durante questi incontri – preservate presso l’archivio diocesano, così da poter salvaguardare e valorizzare una fondamentale documentazione che tramanda la storia locale. Gli esperti di Archivi di Valore hanno contribuito a digitalizzare anche alcuni libri battesimali, ma grande è stata l’emozione nel momento in cui hanno avuto l’opportunità di salvaguardarne uno in particolare: il libro battesimale del 1787-1814. Utilizzando scanner planetari professionali – dotati di piani basculanti e a luce fredda – gli esperti di Archivi di Valore si sono impegnati a preservare un manoscritto che tramanda importantissime notizie biografiche di un’illustre famiglia italiana: quella dei Leopardi. Innumerevoli i nomi legati alla celebre famiglia, fratelli e sorelle del poeta che ha ottenuto fama mondiale ed eterna: Giacomo Leopardi. Uno dei più importanti poeti del XIX secolo, Leopardi si cimentò anche nella scrittura di testi in prosa di narrativa e di filosofia – arrivando a creare una profonda riflessione incentrata sull’esistenza e la condizione umana, tanto che alcuni studiosi sostengono che sia stato un precursore dell’Esistenzialismo, movimento successivamente sviluppato da filosofi del calibro di SchopenhauerKierkegaardNietzsche – ma fu anche un grande conoscitore della lingua italiana, venendo identificato come filologo e glottologo. Personaggio dalla miriade di talenti, nato e cresciuto in una piccola cittadina – Recanati –, Giacomo Leopardi è diventato esempio per un’intera nazione.

Archivi di Valore ha contribuito a salvaguardare un patrimonio culturale dall’inestimabile valore storico, un tesoro che veicola fondamentali testimonianze che non riguardano un solo individuo ma l’intera Italia. Un’eredità culturale che ora potrà essere valorizzata e resa accessibile anche alle future generazioni.

Salvaguardare. Custodire. Diffondere. Valorizzare.

Questa è la mission di Archivi di Valore. I pilastri su cui i nostri esperti si formano e in cui credono. Divisione aziendale di Record Data S.r.l., Archivi di Valore si impegna nella salvaguardia di opere che possono così essere preservate nel tempo e conosciute anche dalle audience più remote.

Contattaci

Ultime da non perdere

Almanacco Barbanera “Memoria del Mondo” Unesco

L’almanacco Barbanera – una pubblicazione editoriale a cadenza annuale che accompagna la vita degli italiani sin dalla seconda metà del XVIII secolo – è oramai conosciuto a livello non solo nazionale ma anche internazionale. Fedele alla…

Il Monastero di Fonte Avellana ospita Dante

Il celebre poeta Dante Alighieri ne ha parlato nel suo poema di eterna fama mondiale. Nella Commedia si parla infatti di un solitario eremo alle pendici del monte Catria riservato al culto di Dio: il Monastero di Fonte Avellana. Fondato…

Il professore partigiano Giuseppe Mari

Custodito presso l’Istituto di Storia Contemporanea di Pesaro – provincia di Pesaro e Urbino – il fondo Giuseppe Mari rappresenta un’inestimabile memoria storica. Fondato nel 1976 come Istituto pesarese per la storia del movimento di…

Romolo Murri: il prete scomunicato

Un sito custode della memoria. Un luogo che testimonia e tramanda le storie, le vicende e le parole di un tempo passato. Tutto questo è un archivio e molto altro ancora. Al suo interno può nascondere aneddoti interessanti…

Seguici sui nostri canali ufficiali

Vuoi saperne di più? Lasciaci la tua email.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 5 =