Luglio 8, 2019

Corpus Domini di Urbino: storia di carità e salvaguardia culturale

La Confraternita del Corpus Domini di Urbino – provincia di Pesaro e Urbino – vanta origini molto antiche. Fondata nella metà del XIV secolo, conserva innumerevoli codici e pergamene che attestano lo scopo che da sempre ha caratterizzato la compagnia: la diffusione del culto dell’Eucarestia. È infatti questo il tratto identificativo su cui la Confraternita del Corpus Domini si è costituita, distinguendosi tra l’altro anche per un’assidua opera di carità.

Archivi di Valore ha collaborato per salvaguardare e preservare una parte dell’immenso patrimonio archivistico custodito dalla Confraternita. Sede della compagnia è la storica chiesa San Francesco di Paola, edificata nel XVII secolo su committenza del duca Francesco Maria II della Rovere così che fosse esaudito il voto cittadino, che auspicava per il signore di Urbino la nascita di un figlio maschio. Sin dall’antichità la Confraternita del Corpus Domini di Urbino si è impegnata nell’aiutare i cittadini meno facoltosi attraverso aiuti non solo spirituali ma soprattutto economici: furono proprio i membri della compagnia – seguendo gli insegnamenti biblici e perseguendo il principio di carità cristiana – a fornire delle doti a tutte le donne non maritate, cosicché queste avessero l’opportunità di sposarsi e creare una famiglia propria. Nel particolare, gli esperti di Archivi di Valore hanno avuto la possibilità di digitalizzare – attraverso scanner planetari professionali, dotati di piani basculanti e a luce fredda – numerose pergamene della Confraternita Corpus Domini di Urbino, permettendo una migliore conservazione dell’originale, che ora non sarà più esposto ai rischi della consultazione, e una maggiore diffusione per un pubblico più ampio. Tra i vari obiettivi della compagnia, oltre quelli di carattere devozionale, particolarmente importante era quello di conservare e preservare il proprio patrimonio storico-artistico.

Archivi di Valore – dedicandosi allo stesso scopo – ha potuto salvaguardare un’importante eredità culturale, digitalizzando antichi documenti che potranno ora essere preservati e resi accessibili anche al pubblico più remoto.

Salvaguardare. Custodire. Diffondere. Valorizzare.

Questa è la mission di Archivi di Valore. I pilastri su cui i nostri esperti si formano e in cui credono. Divisione aziendale di Record Data S.r.l., Archivi di Valore si impegna nella salvaguardia di opere che possono così essere preservate nel tempo e conosciute anche dalle audience più remote.

Contattaci

Ultime da non perdere

Almanacco Barbanera “Memoria del Mondo” Unesco

L’almanacco Barbanera – una pubblicazione editoriale a cadenza annuale che accompagna la vita degli italiani sin dalla seconda metà del XVIII secolo – è oramai conosciuto a livello non solo nazionale ma anche internazionale. Fedele alla…

Il Monastero di Fonte Avellana ospita Dante

Il celebre poeta Dante Alighieri ne ha parlato nel suo poema di eterna fama mondiale. Nella Commedia si parla infatti di un solitario eremo alle pendici del monte Catria riservato al culto di Dio: il Monastero di Fonte Avellana. Fondato…

Il professore partigiano Giuseppe Mari

Custodito presso l’Istituto di Storia Contemporanea di Pesaro – provincia di Pesaro e Urbino – il fondo Giuseppe Mari rappresenta un’inestimabile memoria storica. Fondato nel 1976 come Istituto pesarese per la storia del movimento di…

Romolo Murri: il prete scomunicato

Un sito custode della memoria. Un luogo che testimonia e tramanda le storie, le vicende e le parole di un tempo passato. Tutto questo è un archivio e molto altro ancora. Al suo interno può nascondere aneddoti interessanti…

Giacomo Leopardi: testimonianze di una nascita

Un sito custode della memoria. Un luogo che testimonia e tramanda le storie, le vicende e le parole di un tempo passato. Tutto questo è un archivio e molto altro ancora. Al suo interno può nascondere aneddoti interessanti…

Seguici sui nostri canali ufficiali

Vuoi saperne di più? Lasciaci la tua email.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei − 3 =